SEO per e-commerce: Come aumentare traffico e vendite online

seo per e-commerce

Come aumentare traffico e vendite online grazie alla SEO per e-commerce

Impostare una strategia SEO per il proprio sito e-commerce può aumentare il traffico organico (non a pagamento) proveniente dai motori di ricerca e le vendite online, meglio ancora se tale strategia viene inclusa fin dall’inizio durante il processo di ideazione di uno shop online. L’ottimizzazione SEO di un e-commerce, non è tanto diversa da quella di un qualsiasi altro sito, ma per gli e-commerce ci sono alcuni passaggi che devono essere trattati con la massima attenzione. Ricevere traffico organico dai motori di ricerca è fondamentale per un e-commerce per aumentare le vendite online poiché tutti sappiamo che chi vuole acquistare un prodotto usa i motori di ricerca più importanti per trovarlo, per questo intercettare grazie alla SEO questi potenziali clienti ci permetterà di aumentare le vendite nel nostro shop online.

Analisi SEO per e-commerce

In qualsiasi progetto SEO sia per un sito web e tanto meno per un e-commerce l’analisi SEO preliminare è una fase molto importante per definire bene la direzione da dare a tutta la strategia SEO che si sta sviluppando importante è:

  • conoscere la concorrenza per sapere cosa sta facendo e cercare di fare meglio
  • conoscere il mercato di riferimento: il tipo di prodotto che vendiamo e il target (potenziali clienti) che si vuole raggiungere
  • selezionare con cura le parole chiave da inserire all’interno dell’ e-commerce non solo nei testi di descrizione ma anche per scegliere il nome del prodotto e la categoria a cui esso appartiene, esistono diversi strumenti anche gratuiti (es. Google Keyword Planner). Il consiglio che posso darti è di concentrarsi sulle keyword a coda lunga (keyword che contengono 4 o più parole) anche se hanno volumi di ricerca medio bassi e di non utilizzare keyword simili tra loro cioè che dicono la stessa cosa.
  • identificare le aree del sito che vanno migliorate es.  velocità, grafica, navigabilità etc… trovare le soluzioni per migliorarle e realizzare un programma di lavoro da seguire, fate dei test… non lasciate nulla al caso! Utilizzare un hosting e un CMS di qualità (WooCommerce, Magento, Prestashop) è il primo passo per rendere il proprio e-commerce veloce, avere una grafica professionale e permettere agli utenti di navigarlo e completare l’acquisto in maniera semplice, NON AFFIDATEVI a gente improvvisata!

 

SEO per e-commerce On Page

Di seguito proverò a darti dei consigli utili per ottimizzare la strutture, le pagine e i contenuti del tuo e-commerce e fornirti tutti le informazioni utili per realizzare la strategia SEO per il tuo e-commerce. Come si lavora lato SEO per un e-commerce:

  • Creare descrizioni originali per i prodotti: non utilizzare le descrizioni fornite dai produttori perchè potreste avere migliaia di descrizioni duplicate simili a quelle dei vostri concorrenti, scrivetele da capo ed inserite al loro interno informazioni dettagliate e le parole chiave che avete scelto in fase di analisi, abilitate i commenti sul prodotto, l’invio di commenti da parte degli utenti aiuta ad attirare l’attenzione dei motori di ricerca.
  • Ottimizza anche le pagine di categoria: ottimizza anche i contenuti delle pagine di categoria usando query generiche piuttosto che nomi dei prodotti, questo ti aiuterà ad intercettare tutte quelle ricerche fatte da utenti che ancora non sanno bene cosa cercano.
  • URL parlanti: cioè devono contenere il nome del prodotto e la categoria di riferimento.
  • Meta tag: inserire il nome del prodotto nel titolo, scrivere con cura la description, impostare i Rich Snippet che influenzano molto il CTR nelle SERP
  • Ottimizzare le immagini: per un e-commerce è molto importante essere trovato anche nella ricerca attraverso le immagini, per ottimizzarle rinominare il file dell’immagine (es. JPEG, rendetelo molto leggero) quando è ancora sul vostro computer prima di inserirlo nel sito usando la parola chiave (nome del prodotto), inserire anche nell’attributo ALT dell’immagine la parola chiave scelta (nome del prodotto), imposta una sitemap specifica per le immagini.
  • Link interni: Creare una struttura di link interni verso i prodotti, le categorie di prodotto, nuovi arrivi e promozioni direttamente nei contenuti delle schede prodotto, aiuta la navigazione degli utenti e trasferisce “link juice” utilizza anchor text pertinenti a quello che stai linkando, usa le parole chiave.
  • Link esterni: Per un e-commerce come per qualsiasi altro sito i backlinks servono, io mi concentrerei però su quei link che aiutano a migliorare la reputazione del brand, poiché se un sito è conosciuto e autorevole è più probabile che l’utente si fidi ad acquistare ed inoltre userei i comunicati stampa per comunicare prodotti nuovi, miglioramenti, traguardi raggiunti, progetti.
  • Velocità del sito web: i tempi di caricamento delle pagine devono essere sempre bassi poiché un sito che non si carica in almeno 2-3 secondi viene abbandonato dal navigatore, quindi la velocità del sito è fondamentale per una cosa importantissima convertire un navigatore in visitatore del sito e potenziale cliente poiché se i clienti non arrivano sul vostro sito non potranno mai acquistare i vostri prodotti. Per controllare la velocità del sito puoi utilizzare tool gratuiti come Page Speed di Google.
  • Sito Mobile: Le ricerche dai dispositivi mobile sono aumentate vertiginosamente negli ultimi anni superando quelle da desktop per questo avere un sito e-commerce mobile in grado di essere performante e portare in maniera veloce e semplice l’utente all’acquisto è di vitale importanza per la sopravvivenza del tuo business online, nella versione mobile del sito e-commerce eliminate elementi inutili che possono appesantire il caricamento del sito su uno smartphone, mettetevi nei panni degli utenti, fate dei test prima di mandarlo online.
  • Semplifica la navigazione: permetti agli utenti di trovare facilmente quello che cercano, metti in evidenza i prezzi e magari i prodotti in offerta, tutto ciò ridurrà la frequenza di rimbalzo (visitatori che visitano una sola pagina del sito) e il tasso di abbandono senza compiere l’azione richiesta (acquisto), usa la regola dei 3 click: l’utente partendo dalla pagina in cui si trova dopo 3 click deve trovare ciò che cerca.
  • Gestire i prodotti esauriti: invece di cancellare le pagine dei prodotti esauriti fate un redirect 301 a pagine di prodotti simili o dare la possibilità di prenotarlo quando sarà di nuovo disponibile, mantieni sempre le pagine indicizzate fra i risultai dei motori di ricerca, NON CANCELLARLE!
  • Crea una sitemap: invia una sitemap ai motori di ricerca (puoi farlo attraverso Search Console di Google ) con gli URL del sito per rendere più facile il passaggio degli spider che scansionano le pagine.

 

Condividi questo post

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCRIVIMI