Come promuovere un sito web su Google

promuovere un sito web su Google

Come promuovere un sito web su Google con SEO e AdWords

Realizzare un sito web per la propria azienda è erroneamente considerato il punto di partenza della propria strategia digitale, si affida la realizzazione ad un webmaster o ad una agenzia e poi si vedrà come promuoverlo. Ecco, questo è l’errore più comune e più grave che un imprenditore possa commettere, prima di iniziare a realizzare qualsiasi cosa bisogna stabilire 2 cose:

  • l’obiettivo del sito
  • il contenuto del sito 

Questo perchè solo definendo quelli che sono gli obiettivi del sito si può realizzare un contenuto adatto a raggiungerli e di conseguenza scegliere la strategia digitale giusta per arrivarci.

In linea generale gli obiettivi di un sito web possono essere ridotti a 3:

  • Vendere on line
  • Generare contatti o lead
  • Promuovere il proprio brand

Quindi stabilire con precisione quale sia il proprio obiettivo principale definisce anche il contenuto del sito:

  • per vendere online è necessario un e-commerce con catalogo prodotti, pagamento on line, sconti e promozioni
  • per generare lead e contatti, il sito web ha bisogno di call to actions d’impatto e ben visibili ognuno con il proprio obiettivo di conversione es. form contatti, telefono, e-mail
  • per promuovere il proprio brand bisogna realizzare un sito web in grado di attirare il visitatore con contenuti interessanti, farlo restare sul sito, farlo interagire e farlo ritornare

 

Qualsiasi strategia per promuovere un sito web deve includere una presenza su Google, in quanto in Italia, come in gran parte del mondo è il motore di ricerca più utilizzato. A questo punto è importante introdurre il concetto di keywords  ovvero le parole chiave che gli utenti cercano su Google per ottenere dei risultati in relazione a qualcosa di cui hanno bisogno o su cui vogliono informarsi. Per individuare le parole chiave più importanti su cui basare la propria strategia su Google bisogna utilizzare strumenti SEO per l’analisi come ad esempio Google Keyword Planner, per selezionare quelle che sono le parole chiave più ricercate, infatti questi strumenti forniscono i volumi di ricerca mensili, ovvero quante volte in un mese quella parola chiave viene cercata su Google.

Una volta che si sono individuate le parole chiave adatte al nostro obiettivo di business si può pubblicizzare un sito web su Google in 2 modi:

  • con la SEO nei risultati organici
  • con Google AdWords nei risultati a pagamento

Una strategia non esclude l’altra, anzi, è consigliabile attivarle entrambe in modo che lavorino parallelamente, ad esempio si può attivare subito una campagna AdWords per essere subito presente su Google ed avere immediatamente un flusso di visitatori interessati verso il sito web mentre si lavora ad una strategia SEO che ha tempi più lunghi in quanto il sito in una prima fase dovrà:

  • essere ottimizzato per i motori di ricerca
  • essere valutato da Google e posizionato nei risultati di ricerca
  • in seguito bisognerà, se necessario, migliorare il posizionamento su Google con attività di link building

 

SEO: Posizionarsi nei risultati organici

Con il termine SEO (Search Engine Optimization) si intendono tutte quelle attività svolte all’interno del sito web (SEO on site) e quelle attività svolte all’esterno del sito web (SEO off site) che hanno l’obiettivo di posizionare il sito web nei risultati organici di Google per determinate parole chiave relative al proprio settore, ai propri prodotti o servizi che vengono cercate su Google dagli utenti.

La qualità dei contenuti è un aspetto importantissimo nella SEO, l’algoritmo di Google capisce quando un contenuto è valido e utile per l’utente (analizzando il suo comportamento sul sito, tempo di permanenza, click su link e bottoni, interazioni e condivisioni) e che quindi merita di essere mostrato nei risultati di ricerca.

Un’ altro fattore importante per il posizionamento del proprio sito web è se il sito viene linkato da siti esterni, Google a tale link attribuisce un valore molto alto, lo considera come una sorta di raccomandazione, di approfondimento all’argomento trattato, quanto più sarà autorevole e in tema il sito che ospita il link tanto più Google attribuirà al tuo sito un valore molto alto.

I fattori di posizionamento di un sito web sono centinaia, ad esempio importante è anche la velocità di caricamento del sito, l’esperienza utente che il visitatore ha una volta atterrato sul sito, etc…

Il compito di un consulente SEO è analizzare:

  • il sito web, il blog o l’e-commerce
  • il mercato di riferimento
  • la concorrenza

e aiutarti a realizzare un sito web con struttura e contenuti che piacciono agli utenti e di conseguenza a Google, solo così Google premierà il tuo sito mostrandolo nei risultati di ricerca organici.

IMPORTANTE!!! l’utente è al primo posto, se gli offrirai contenuti interessanti e risposte a quelle che sono i suoi dubbi e le sue domande ( parole chiave che cerca su Google ) Google premierà il tuo sito.

 

AdWords: Posizionarsi nei risultai a pagamento

Con Google AdWords posizioni il tuo sito nei risultati a pagamento, cioè pagherai ogni volta il tuo annuncio sarà cliccato (pay per click) e gli utenti arriveranno sul tuo sito web, con questo strumento è possibile realizzare campagne pubblicitarie su:

  • Rete di ricerca, gli annunci vengono mostrati accanto ai risultati di ricerca su Google e su altri siti web partner di ricerca di Google
  • Rete display,  gli annunci vengono mostrati su siti web, video e app, è possibile aggiungere immagini, loghi e video
  • Shopping, per e-commerce e grandi siti con migliaia di prodotti, gli annunci vengono mostrati in Google Shopping
  • Video, con annunci video su YouTube e sul Web
  • Campagne per app universale, per promuovere la propria app sulla Rete di ricerca, sulla Rete Display e su YouTube

Per ogni parola chiave che si sceglie è possibile stabilire una offerta per click, creando una sorta di asta con gli altri concorrenti, in cui chi offre di più appare più in alto.

 

Quanto costa pubblicizzare un sito su Google?

Se ti stai chiedendo quanto costa pubblicizzare il tuo sito su Google, allora ti posso dire con certezza che dipende! Dipende da cosa vuoi fare, da che obiettivi vuoi raggiungere e da come vuoi fare tutto ciò. Ad esempio se vuoi posizionare il tuo sito web su Google attraverso la SEO devi affidarti ad un consulente SEO e quindi pagarlo per il suo lavoro che consiste:

  • nell’analisi SEO del sito e della concorrenza,
  • individuazione delle parole chiave da utilizzare all’interno del sito web
  • lavorare sull’ottimizzazione SEO della struttura del sito e dei contenuti
  • migliorare il posizionamento sui motori di ricerca attraverso la link building

Oppure puoi imparare a fare SEO tu stesso, seguendo un corso SEO online, abbatterai così i costi del consulente SEO ma probabilmente ti ci vorrà molto più tempo per arrivare al risultato sperato, ma può essere comunque una strada valida da seguire.

Se invece stai considerando l’idea di investire in Google AdWords devi affidarti comunque alla consulenza di un AdWords Specialist per la fase di analisi delle parole chiave e per la fase di settaggio della campagna in modo tale da non farti spendere budget inutile con click sull’annuncio che in realtà non ti porteranno contatti. Inoltre come costo c’è da considerare il budget giornaliero che devi mettere a disposizione della piattaforma AdWords per avere dei risultati accettabili, questo varia a seconda del numero di parole chiave scelte e dal costo per click (CPC) che dipende da quanto quella parola chiave sia richiesta anche dai tuoi concorrenti, più la parola chiave è importante e ha volumi di ricerca alti più avrà concorrenza e più sarà alto il CPC (costo per click)

Anche in questo caso puoi fare tutto da solo imparando a creare e gestire campagne su Google AdWords, magari dopo aver seguito un corso di formazione certificato in Google AdWords.

 

Meglio la SEO o Google Adwords? Quale scegliere e perchè?

 

Google AdWords può essere usato quando:

  • Si ha a disposizione un budget basso da destinare alla promozione del sito web
  • Si vogliono raggiungere risultati in tempi brevi
  • L’obiettivo della campagna è vendere on line un prodotto in promozione su un e-commerce, acquisire lead e contatti per newsletter, preventivi, per aumentare la popolarità del brand, etc…
  • Non si hanno contenuti interessanti sul sito web che vengono posizionati all’interno dei risultati organici
  • Si vuole comparire su Google immediatamente  per quelle keyword che ancora non sono state posizionate con la SEO

 

La SEO può essere usata quando:

  • Si ha a disposizione un budget elevato da investire in una consulenza SEO di un esperto e in tutte le attività di ottimizzazione e posizionamento
  • Si vuole lavorare per risultati a lungo termine ma duraturi, infatti i risultati raggiunti con la SEO rimangono sempre più o meno gli stessi a meno che il sito non riceva qualche penalizzazione da parte di Google, mentre i risultati di Google AdWords sono “temporanei” sospesa la campagna o finito il budget si scompare da Google.
  • Si vuole lavorare sulla qualità dei contenuti presenti sul sito web da offrire ai propri utenti
  • Si cerca la qualità dei contatti che sono molto più pronti all’acquisto rispetto a quelli che arrivano dal pay per click
  • Si vuole ottenere traffico da tutti i motori di ricerca e non solo da Google

 

Condividi questo post

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCRIVIMI