L’importanza di adottare strategie di link building efficaci

strategie link building efficaci

L’importanza di adottare strategie di link building efficaci

I link rappresentano uno dei più importanti fattori di ranking per Google, un indice in grado di misurare quanto i tuoi contenuti vengano apprezzati e ritenuti autorevoli dagli utenti del web. Più un sito è dunque in grado di ricevere backilnk (in maniera spontanea e non andando quindi a comprare link “sponsorizzati”) maggiore sarà la considerazione che Google avrà nei suoi confronti. Ciò che è importante comprendere è il come riuscire a fare link building in maniera naturale, ovvero riuscire a fare in modo che altre risorse presenti sul web possano decidere di linkare il nostro sito. Esistono per questo determinate strategie di link building dalla comprovata efficacia, ed è bene adottarle tutte al fine di riuscire ad aumentare la popolarità del proprio sito attraverso i nuovi link in ingresso.

Cos’è la Link Building e come funziona

La link building è una strategia utilizzata per incrementare la popolarità di un sito web (link popularity) attraverso link in ingresso verso il sito che si vuole posizionare nei risultati dei motori di ricerca come Google.

Le sole tecniche di SEO on Page non sono sufficienti per posizionare un sito web nelle prime pagine di Google, c’è un altro importante fattore, considerato dai motori di ricerca per aumentare il ranking e di conseguenza il posizionamento del nostro sito web: la quantità e la qualità dei link che arrivano verso le pagine del nostro sito da altri siti web.

Per i motori di ricerca sono molto importanti questi backlinks, poichè li considerano come raccomandazioni per il sito ritenuto affidabile per via delle informazioni presenti. L’algoritmo di Google prende in considerazione molti fattori per decidere quali siti devono essere tra i primi e quali no e tra i fattori più importanti c’è senz’altro il numero e la qualità dei backlinks.

ATTENZIONE!!! Nel 2012 con l’algoritmo Penguin, Google ha penalizzato tutti quei siti che avevano ottenuto link in ingresso (backlink) in modo innaturale attraverso tecniche di spam, per questo motivo la link building con il tempo si è trasformata in link earning, ovvero ottenere link “naturali” grazie a contenuti di qualità senza nessuna attività di manipolazione, attraverso la condivisione del contenuto su altri siti perché piace e perché è autorevole.

Per posizionare un sito web non basta solo ottenere i link ma nel caso in cui ci si voglia posizionare per una particolare parola chiave, il link dovrebbe avere la parola chiave (Anchor Text) cliccabile e ben evidenziata rispetto al testo, per esempio con un testo blu sottolineato.

Fate attenzione a non esagerare con anchor text con “parole chiave esatta”, cercate sempre di mantenere un rapporto “naturale” tra parola chiave manipolativa e brand o dominio del sito, anche perchè chi decide di condividere i vostri contenuti lo farà con questa formula: “vi sottopongo un interessante articolo o contenuto o file etc da “nome del brand” o “nome del sito” e pochi utilizzeranno la parola chiave esatta per linkare il vostro sito dal loro, per questo tanti anchor text specifici possono apparire sospetti a Google.

In una strategia di link building i link più importanti da ottenere sono quelli con l’attributo rel=dofollow, un tag HTML, inserito all’interno del codice di un link, che indica ai motori di ricerca di “seguire” quel determinato link ed è fondamentale in termini di SEO , contrariamente all’ attributo rel=nofollow che invece indica ai motori di ricerca di “non seguire” quel link e che per questo è meno efficace per posizionare un sito web per una determinata parola chiave. Per me però è importante avere tutti e 2 tipi di backlink in una strategia corretta di backlink perhè non possiamo sperare di averne solo di dofollow, anche i link con nofollow  possono comunque aiutare a generare traffico verso il nostro sito web.

Crea contenuti di assoluto valore per ottenere backlink

La cosa più importante che tu possa fare per ottenere nuovi backlink, è creare contenuti di grande valore che possano motivare gli utenti a linkare il tuo sito. Quando un contenuto è infatti in grado di approfondire un argomento in maniera completa ed esauriente, offrendo soluzioni e spunti interessanti a chi legge, è molto probabile che possa generare condivisioni e ottenere nuovi backlink: i gestori di siti e blog di ogni tipo infatti, sono sempre propensi nel linkare risorse che ritengono valide ed in grado di offrire ai propri utenti quel valore in più che nessun altro è in grado di dare. Grande attenzione dunque ai contenuti e alla loro qualità, perché in particolar modo da essi dipende la capacità del tuo sito di ricevere nuovi backlink.

Innesca processi virali per avere link in tempi brevi

Preparare dei contenuti appositamente studiati per diventare virali è un’ottima tecnica per acquisire parecchi backlink in un arco ristretto di tempo. Si tratta di azioni che se ben pianificate possono generare rapidamente condivisioni ed interazioni come null’altro è in grado di fare. Un contenuto destinato a diventare virale deve preferibilmente offrire qualcosa di gratuito agli utenti, e stupirli per questo, ma deve al tempo stesso essere in grado di stimolarne l’emotività suscitando stupore. Il messaggio che il contenuto deve trasmette infine, sarà necessariamente semplice ed efficace, di immediata comprensione. Gli utenti saranno piacevolmente sorpresi da ciò che hai pensato appositamente per loro, e decideranno per questo di linkare il tuo sito e permettere anche ad altri di usufruire dei vantaggi che comporta.

Sfrutta il guest posting se vuoi link di qualità

Quella del guest posting è una delle tecniche di link building più utilizzate ed in grado di far ottenere link di qualità. Per metterla in pratica è necessario individuare siti pertinenti ed autorevoli facenti parte della stessa nicchia o argomento del nostro sito o blog, e contattare i proprietari chiedendo di poter pubblicare sul loro sito un contenuto di valore che contiene un link che punta al nostro sito. La chiave che può persuadere i gestori di siti ad accettare, è la qualità del contenuto che andremo a preparare ed il modo in cui questo sarà in grado di generare visite e dunque apportare dei benefici al sito che lo ospita. Da una parte dunque, un guest post di valore è in grado di produrre dei giovamenti concreti alla risorsa web nella quale sarà pubblicato, d’altra parte esso contiene un importante link che contribuirà a migliorare l’autorevolezza ed il ranking del sito che lo riceverà.

Tenere a mente queste considerazioni, e mettere in pratica queste tre differenti tecniche di link building, ti aiuterà ad ottenere un profilo backlink equilibrato e di qualità, favorendo il posizionamento organico delle keyword di riferimento e contribuendo ad aumentarla popolarità del tuo sito assieme al miglioramento generale della sua reputazione agli occhi di Google.

Condividi questo post

Commento (2)

  • Michele| luglio 14, 2018

    Ottimo articolo, complimenti.

  • Lascia una risposta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *